PIANTA PATATE

La patata è una pianta nota dalla quale viene prodotto l’omonimo tubero. Diffusissima in tutto il mondo, la patata viene coltivata sia a livello industriale che come pianta da orto o da terrazzo, è molto resistente e in grado di produrre i suoi saporiti tuberi per diversi anni consecutivi.

E’ coltivata da più di 5000 anni ed è originaria dell’area tropicale dell’america centrale. Il tubero è commestibile e nutriente, mentre le foglie e i fiori sono tossici. Viene coltivata anche in Europa dal 1500. Alcune varietà di patata crescono molto bene anche in climi freddi.

I tuberi si sviluppano sottoterra in corrispondenza delle terminazioni radicali, le foglie sono pennato-composte e gli arbusti difficilmente superano i 50 cm di altezza. I fiori sono piccoli e vanno dal colore bianco al viola chiaro, con stami gialli. Le fruttificazioni sono delle bacche giallastre non commestibili.

Si adatta bene a qualsiasi tipo di terreno, anche se grezzo o argilloso. Visto che il tubero cresce bene se mantenuto ad umidità costante e al buio, sono da evitare i terreni farinosi o sabbiosi. Per favorire l’innaffiatura ed evitare ristagni d’acqua sarà il caso di piantare le patata tra solchi per l’irrigazione.

Le irrigazioni potranno essere modeste in fase di germinazione, mentre dovranno diventare costanti più avanti, nella fase di formazione dei tuberi. Regolarmente è bene rincalzare le piante in crescita in modo di mantenere in profondità il tubero e favorire la crescita. I tuberi vanno raccolti generalmente quando la pianta inizia ad ingiallire.

La patata può essere soggetta a infezioni fungine come la molto diffusa peronospora della patata e ad attacchi da parte di insetti come la dorifora della patata o gli afidi.

Visualizzazione di tutti i 2 risultati